La marenda

…era la merenda che la nonna Natalina preparava ai nipoti,

tra i quali, altre alle nipoti milanesi, c’era il piccolo Gianca, riccio, biondo e allegro che interrompeva le sue scorribande solo quando sentiva il profumo della marenda provenire dalla cucina…

 

 

Ingredienti:

latte, farina bianca,uova,lievito per dolci,sale, zucchero, zucchero a velo, olio e mele

 

Preparazione:

Si scoglie la farina nel latte e si aggiungono i tuorli d’uovo e poi l’albume montato a neve, si butta un pizzico di sale e uno di zucchero. Si lavora bene l’impasto facendo una pastella della giusta consistenza. Si aggiunge un po’ di lievito per dolci. Si lascia riposare il tutto almeno un paio d’ore al buio. Poi si preparano una o due mele affettate fini da aggiungere e mescolare all’impasto prima di quocerlo in una pentola (oggi antiaderente). Si mette un filo d’olio, quando e’ sufficientemente caldo si versa la pastella nella pentola e si quoce ribaltando di tanto in tanto la marenda finche’ e’ pronta…e si continua cosi’ fino ad esaurimento pastella. Quando tutte le marende sono pronte si spolverano di zucchero a velo e si mettono in tavola per tutti i nipoti che si gustano la loro merenda a base di marenda!

Ricetta della nonna Natalina

La quagiada